Il NOSTRO PANE A CASSETTA CON RICOTTA O FILADELFIA

Buonissimo, sofficissimo, gustosissimo con ogni ben di Dio è il nostro pane a cassetta, fatto molto spesso con l’aggiunta di formaggi tipo la ricotta o la Filadelfia o la robiola o lo yogurt bianco greco.

Succede molto spesso che avanzi qualche grammo di ogni tipo di formaggio cremoso che non si sa che fine possa fare. Non c’è problema perché basta inserirlo nell’impasto insieme alla farina ed al lievito di birra fresco o disidratato o madre. Possono essere aggiunte le uova, uno o due l’acqua necessaria ad ottenere un morbido impasto ed infine un po’ di sale.

Si impasta poco, se in planetaria giusto il tempo che tutto diventi omogeneo e si capisce appena le pareti della ciotola diventano pulite. Se a mano dobbiamo regolarci noi come normalmente facciamo un pane.

I miei ingredienti sono questi.

Ingredienti

600 grammi di farina 0 che possiamo tagliare con la tipo uno e germe di grano duro, o integrale o con la semola rimacinata di grano duro o solo tutta 00 o 0

Un cucchiaino di lievito di birra disidratato o un quarto di birra fresco

150 grammi di ricotta o Filadelfia o stracchino o robiola o yogurt bianco greco

Un uovo di galline felici o puttane (di supermercato)

Acqua quanta ne serve per ottenere un impasto morbido setoso

Mezzo cucchiaino di sale

Preparazione

Facciamo prima attivare il lievitino sciogliendo il lievito scelto dentro una tazza con un cucchiaino di zucchero e 150 grammi di acqua, lo mettiamo nel forno con la luce accesa e lo lasciamo fermentare fino a quando si formeranno delle bollicine in superficie.

Mettiamo le farine o la farina scelta nella ciotola della planetaria o dentro un piatto concavo se lo facciamo a mano, uniamo il lievito fermentato, la ricotta o la Filadelfia, l’uovo e piano piano l’acqua regolandoci nella quantità perché non deve essere troppa per le farine che abbiamo usato. Lasciamo impastare per alcuni minuti, ed uniamo il sale, finiamo ad impastare in pochi minuti, quando tutto si incorda sul gancio è pronto e se lo abbiamo fatto a mano, quando la pasta e morbida e setosa!

Mettiamo a lievitare per alcune ore in un posto caldo coprendo la ciotola con la pellicola o dentro un sacchetto per alimenti.

Al raddoppio, lavoriamo facendo delle pieghe a tre, e dividiamo l’impasto in quattro parti, le lavoriamo parlandole sul piano infarinato e le lasciamo lievitare fino a quando l’impasto toccandolo con un dito si presenta morbido ed malleabile. Lavoriamo di muovo tutte e quattro le palline, le lasciamo lievitare ancora.

Riprendiamo le palline, le lavoriamo una ad una sigillandole per bene e le pirliamo per arrotondarle, mettiamole nello stampo foderato di carta forno e lasciamo lievitare prima di cuocerle, le palline dovranno raggiungere il bordo dello stampo!

Accendiamo il forno a 200 statico, ed informiamo abbassiamo la temperatura dopo dieci minuti a 180 gradi, poi a 160 gradi coprendo la superficie se diventa scura! La cottura durerà 45/50 grammi a seconda del vostro forno! Regoliamoci noi!

Togliamo il pane dallo stampo e lasciamolo per qualche minuto in forno e lo lasciamo poi asciugare sopra una griglia!

Il pane non bisogna tagliarlo caldo perché deve prima asciugare bene!

Il pane a cassetta è come ho scritto sopra, è ottimo da solo, per le tartine, con la marmellata o con i salumi o i formaggi!

Buona vita, buon pane a cassetta!❤️

BUON ANNO E BUONA PANIFICAZIONE SEMPRE ❤️

Tartine con mousse di feta, Filadelfia e polvere di pomodoro, salmone e pistacchi, salame ed erba cipollina, bocconcini di misto di formaggio e granella di frutta secca!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...