Minestrone asciutto di fine inverno

Una mattina come tante altre, mi alzo ancora mezza addormentata e decido di fare le pulizie di Pasqua, che però è passata senza lasciare traccia né all’anima né al corpo dato che il coronavirus è sempre a prevalere in tutto ogni giorno, ogni notte.

Vado, apro gli sportelli della dispensa, sconsolata e con poca voglia, mi metto a guardare.

Mah, che voglia di fare niente, richiudo e me ne torno in cucina. Sopra il cesto di vimini, c’è un povero cavolo viola raggrinzito e germogliato, peccato buttarlo via.

Lo prendo, lo lavo e lo taglio a filetti, lo metto in padella con l’olio extravergine di oliva, unisco il porro, e non so cosa farci dato la scarsa quantità.

Ma a me le idee in cucina non mancano, scusatemi eh…..ma a costo di sembrare immodesta, un miscuglio di ingredienti che ci stanno bene, so che posso aggiungerli!

Per primo le patate a tocchetti, le carote, i fagioli cannellini e borlotti ed infine gli asparagi. Mescolo e lascio cuocere aggiungendo l’acqua calda che serve per cuocere i tubetti che lascio cuocere come un risotto unendo tanta acqua calda quanta ne serve. Infine tante erbe aromatiche, curcuma e pepe nero ed una bella spolverata di pecorino secco.

Abbiamo portato in tavola dove ognuno ha fatto scendere un filo di olio extravergine di oliva sul proprio piatto.

Se ci è piaciuto????!

Si…..ci è piaciuto!

Buona vita, buon minestrone asciutto di fine inverno ed inizio primavera ❤️

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...