Secondi piatti

PASQUA 2018

Piatti del giorno di Pasqua sono più o meno sempre quelli della nostra tradizione maceratese. A colazione la pizza o crescia dolce al profumo di arancia e canditi per chi li preferisce, le ciambelle strozzose, i calcioni o caciú di formaggio pecorino, salami e ciauscoli, pecorino fresco e la pizza o crescia di formaggio. Per il pranzo, l’antipasto con la coratella pasticciato con le uova e la mentuccia, la frittata con la mentuccia, parmigiano reggiano e pecorino preparata con una grande quantità di uova, più o meno 30/ 40, perché servirà anche per la cena e la scampagnata del giorno di Pasquetta. Non mancano i salumi e del buon vino. I primi piatti sono sempre due, la minestra “ndorata”, una specie di stracciatella con anche fette di pane tutto in un buon brodo di gallina, i vincisgrassi o i cannelloni di ricotta o di carne. I secondi agnello e patate arrosto, costolette di agnello fritte ed il maialino in porchetta oppure il coniglio fritto. Verdure amare, insalata mista. Per dolce la stessa pizza o crescia dolce e le ciambelle strozzose, la frutta ed il caffè con l’ ammazza caffè, mistrà Varnelli, amaro o il limoncello. Poi? Poi, cari miei, per smaltire, se ce la si fa, qualche chilometro a piedi! Questi i nostri piatti di questa s. Pasqua

Annunci

Mini rollè di pollo e radiatori con formaggio di capra ed asparagi su crema di asparagi

Il petto di pollo è una carne molto insipida e non si sa mai come cucinare per renderla saporita e appetibile. Certamente il modo migliore è quello di farla impanata magari insieme ad odori e spezie e poi friggerla in abbondante olio magari di oliva.

Ogni tanto può essere mangiata, l’essenziale è che l’olio sia sempre nuovo, mai usare quello di altre fritture.
Allora un modo gustoso e semplice è quello di fare degli involtini farciti e poi tagliati a mini rollè.

Per preparare questi mini rollè, abbiamo preso delle fettine sottili di petto di pollo, abbiamo salato, messo sopra il formaggio di capra e mezzo asparago. Abbiamo arrotolato gli involtini sopra a del pane grattugiato insieme al sesamo e li abbiamo chiusi e sigillati per bene. Abbiamo fatto scaldare dell’olio in una padella e messi a cuocere girandoli spesso cercando di non farli aprire. Sono bastati pochi minuti per cuocerli, dato che il petto era sottile.

Li abbiamo tagliati a rondelle e messi sopra ad una crema di asparagi che prima erano stati sbollentati per pochi minuti, il tutto condito con olio extravergine d’oliva e limone.

Con gli asparagi ed il formaggio di capra abbiamo ripassato in padella i radiatori. I fiori di primavera e l’erba cipollina hanno fatto il resto…..gioia per il palato e per gli occhi.

Buona primavera 🌺

I colori della primavera……….il giallo!

Per oggi abbiamo preparato le polpettine vegetariane con il tubero di manioca,quinoa, patate, fiori e foglie di primule. Questi fiori dai colori meravigliosi possono essere mangiati soltanto se sono senza trattamenti. Per essere sicuri, dovremmo seminare noi i semi e far crescere le piantine soltanto al naturale o con trattamenti bio che non siano dannosi alla nostra salute. A presto per la ricetta.