Le primule e la verza viola insieme per una pasta in tinta

Voi usate i fiori in cucina? Se si, saranno coltivati senza usare trattamenti chimici, o nulla di simile. Altrimenti compriamo fiori edibili da un fioraio fidato. Ecco ora possiamo usarli, per le primula, usiamo le foglie, lavate e spezzettate, le metteremo in una padella con l’aglio per chi piace, olio extravergine d’oliva, le faremo cuocere per pochi minuti, aggiungiamo fettine di verza viola, succo e buccia di limone. Appena il tutto è appassito, uniremo la pasta che nel frattempo avremo messo a cuocere per pochi minuti perché finiremo la cottura nella padella. Aggiungiamo ancora l’olio ed acqua di cottura fino al punto giusto e decoriamo con i fiori. Uniamo il sesamo tostato mescolando bene e serviamo l’inverno e la primavera insieme.

Buona vita e buona pasta di primavera.

Post scriptum……le foto sono fatte da me col cellulare che mentre cucino tengo sempre a portata di fornello. Non me ne vogliate, questo è solo un diario da tramandare a mia figlia Serena, @ sunusaix…..lei è la fotografa ufficiale, ma purtroppo anzi, grazie a Dio, fa anche il suo lavoro. Brava Serena. Un bacio da tua mamma, Anna Maria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...