Ciambelline  salate  di  parmigiano  reggiano,  anici, al  vino  bianco,  il  Verdicchio  dei  castelli di Jesi

Girando in rete, mi sono imbattuta in un post della Golosa Officina, un bellissimo laboratorio dove una gentile signora, Susanna, prepara con grande maestria, deliziosi biscotti dolci e salati. Scorri le sue pagine una più deliziosa e fine dell’altra. Biscotti con ingredienti tutti particolari e messi insieme con grande amore. Le loro confezioni, fanno subito festa. Sanno di gusto, di quel gusto della vita, che si respira in una casa dove ci sono serenità e amore sincero. Ho poi trovato un post con un articolo di un giornale della nostra meravigliosa regione, le Marche, con la foto della signora Susanna e la ricetta di un suo biscotto salato, che mi ha subito colpito per gli ingredienti. Lei lo ha chiama, “fettina al pecorino e anici.” Che fare? Copiare? Forse avrei offeso l’autrice. O forse, l’avrei fatta felice. Non lo so. Però, ho voluto, provare a fare questa specialità. Ho cambiato qualche ingrediente, ho messo l’olio invece del burro, il parmigiano reggiano invece del pecorino. È così che sono nate, le ciambelline salate. Grazie di cuore, Susanna Chiappa!

Ingredienti

125 gr di farina integrale

125 gr. di farina di  farro

150gr. latte intero vaccino o vegetale

50 olio extravergine di oliva

60 gr.parmigiano reggiano

Zucchero di canna un cucchiaino

10 gr di lievito per torte salate

Sale 6 gr.

anici a piacere

vino bianco Verdicchio 60 gr.

Mettere  le due farine nella planetaria, insieme allo zucchero, il sale, il lievito,  gli anici, il parmigiano e il vino. Continuare a lavorare unendo  pian piano, il latte. Fare amalgamare bene lavorando il composto per un po’. Appena il composto risulta morbido, unire a poco a poco, l’olio. Fare assorbire bene. La pasta deve restare morbida da prendere con un cucchiaino con il quale si riempiranno gli stampini a ciambellina. Cuocere a 160 gr. 30 .40 minuti. Risulteranno cotte quando diventeranno belle brunite e si staccheranno dalle pareti degli stampini.

Ottime come stuzzichini o come antipasti servite con salumi e formaggi.

Buone e salate, ciambelline a tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...