MAGGIO

Ecco magghiu ch’è vinuto,
è tre dì che l’ho saputo;
l’ho saputo per viagghiu,
fora aprile e dendro magghiu.
Candà màgghju, la notte fra la fine di aprile ed il primo di maggio, quando si andava a cantar d’amore sotto le finestre delle forosette.

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...