rosa

Terza domenica di Avvento

La III domenica di Avvento si veste di Rosa: lo avete notato? Questo colore, viene utilizzato solo due volte in tutto l’anno liturgico: la terza domenica di Avvento detta anche “Gaudete”(Gioite) e la quarta di quaresima detta “Laetere”(Rallegratevi). E’ il colore che si associa alla gioia, una gioia che indica che l’attesa sta per finire e in effetti siamo alla penultima settimana di avvento. C’è quindi da Gioire perchè il Natale è alle porte e Gesù sta per nascere ancora nel mondo e per tutti noi!

Buona domenica di Avvento!

Le polpettine e le tagliatelle……ricordo dei tempi che non torneranno più

I figli crescono e le mamme imbiancano…..parole di una antica canzone quando la famiglia era la famiglia. Sono delusa per come è cambiata. Non so di chi sia la colpa, certamente non si vogliono legami ed ognuno va per conto suo. Si entra e si esce da casa quando si vuole. La mamma comunque è sempre disponibile nella maggior parte dei casi. Sbagliato o giusto? Chi lo sa? Il tempo saprà dirci qualcosa!

Queste polpettine di carne mescolate ad albumi, formaggio parmigiano reggiano, odori vari e pangrattato, le preparavo ai miei bambini per invogliarli a mangiare. Le tagliatelle insieme, formavano un piatto unico e completo. Bastava poi farli mangiare qualche fetta di mela, implorandoli, ed il pranzo finiva. Era comunque una bella impresa farli mangiare, specialmente il primogenito. Per fortuna ora, l’appetito non manca a nessuno.

Marmellata di arancia e cioccolato con petali di rosa alla grappa e vaniglia

La marmellata

Marmellata di arancia e cioccolato con petali di rosa alla grappa e vaniglia

Ingredienti:
1,5 kg di arancia bio
750 gr di zucchero (se si vuole anche un po’ meno)
buccia e succo di un limone bio e qualche buccia di arancia
200 gr di acqua

Un bicchierino di grappa dove mettere in infusione per una settimana alcune rose fresche o secche e semi di vaniglia

Procedimento:
Tenere a bagno le arance cambiando l’acqua diverse volte in un giorno. Pelarle a vivo e tagliarle a spicchi. Bollire l’acqua con lo zucchero fino a fare le bollicine. Aggiungere le arance e qualche buccia di arancia, il succo del limone e le sue bucce e cuocere fino a quasi addensare. Unire le rose alla grappa insieme alla vaniglia e frullare tutto. Invasare e unire un pezzo di buon cioccolato fondente.